Consigli per gli acquisti: centrocampisti centrali dai piedi buoni

Da Vacca a Giorico passando per Salzano e Scozzarella

0 788

vaccaRicaricare le pile in vista della seconda parte di stagione. Questo l’obiettivo principale dello staff tecnico bianconero in questi primi giorni dell’anno. Alla squadra, dopo la splendida vittoria di Terni, sono stati concessi 9 giorni di riposo. Mister Aglietti tornerà a dirigere gli allenamenti lunedì prossimo 9 gennaio. E anche per noi tifosi questo periodo non può che essere benedetto in vista delle battaglie che ci attendono nel girone di ritorno dopo tante energie sprecate sia al Del Duca che fuori casa fino a venerdì scorso. E però qualcosa da seguire c’è. È il calciomercato che è partito martedì e si concluderà il 31 gennaio alle 23. Come due anni fa noi di Mondopicchio vi proponiamo durante queste feste una lista di giocatori, 6 per ruolo, che possono fare al caso dell’Ascoli.

Tutto è funzionale e rapportato alla situazione attuale del nostro club. Quindi budget, sistema di gioco, carta d’identità, ruoli scoperti, situazioni contrattuali, preferenze dell’allenatore e via dicendo. I ruoli che abbiamo scelto sono quello di terzino destro dove probabilmente Pecorini andrà via, un difensore centrale che possa dare il cambio in caso di necessità a Augustyn e Mengoni, un centrocampista centrale in grado di tessere il gioco soprattutto nelle partite casalinghe e una seconda punta rapida e veloce.

Dopo i suggerimenti su terzini destri e difensori centrali, eccoci arrivati alla parte nevralgica del campo, dove spesso in questo girone d’andata l’Ascoli ha sofferto la mancanza di un giocatore dotato di buona visione di gioco e capacità di verticalizzare. Una buona soluzione low cost potrebbe arrivare da Modena. Compagno di squadra di Calapai nei canarini emiliani, Daniele Giorico (24) è senza dubbio sprecato per lottare per la salvezza in Lega Pro. Dopo una buona stagione in B lo scorso anno è rimasto in gialloblù ma lui vuole tornare a essere protagonista in serie cadetta. Questo mercato di gennaio può essere la sessione giusta vista anche la classifica deficitaria e i problemi societari del Modena.

Tanta, tanta qualità c’è nel Matera “versione spettacolo” di Auteri, primo in classifica nel Girone C con ben 47 gol segnati. A centrocampo non sarebbe male strappare alla squadra lucana uno tra Gaetano Iannini (33) e Marco Armellino (27). Finora è stato eccellente il rendimento di entrambi, aiutati anche dal gioco ultra offensivo proposto dal tecnico ex Benevento e Nocerina. Il primo è il capitano del Matera, garantisce geometrie e gol, già 6 nel solo girone d’andata. Leader e trascinatore in mezzo al campo, è sempre il primo a dare l’esempio e lottare su ogni pallone e l’ultimo ad arrendersi. Armellino è un centrocampista totale, straordinario sia nell’interdizione che nella fase offensiva. Sette gol in 20 partite è il suo score quest’anno, alcuni dei quali di disarmante bellezza. È senza dubbio nel miglior momento della sua carriera, la Lega Pro gli va strettissima perché è di gran lunga più forte di tanti centrocampisti che vediamo giocare in B ogni sabato.

Altro nome proveniente dalla Lega Pro è Antonio Vacca (26). Con il suo Foggia è in piena bagarre per il primo posto nel girone C insieme allo stesso Matera, al Lecce e alla Juve Stabia. Al suo arrivo Stroppa – ovviamente – gli ha affidato le chiavi del centrocampo. Un po’ esuberante fuori dal campo ma giocatore di una qualità unica nella parte nevralgica del campo. Grandissima visione di gioco, piedi raffinati e spirito di sacrificio sono le sue caratteristiche principali. È più che pronto per fare il salto in B da protagonista nel ruolo di regista basso davanti alla difesa. Probitivo per ora il prezzo del cartellino che si aggira intorno al milione di euro.

Dalla vecchia Serie C passiamo direttamente alla Serie A. Un nome interessante è senza dubbio quello di Aniello Salzano (25) che dopo qualche partita da titolare è stato accantonato nel Crotone di Davide Nicola. Piede sinistro delicatissimo, nello scorso anno era un pilastro del centrocampo della favola calabrese nonché rigorista designato da Juric. In inverno lo fermò un infortunio per poi tornare nella parte finale della stagione. Un innesto di questo tipo permetterebbe senza dubbio di fare il salto di qualità alla rosa a disposizione di Aglietti. È in scadenza di contratto. Nelle ultime ore viene dato vicinissimo all’Entella.

Altro giocatore in scadenza e che alzerebbe il tasso tecnico della squadra è Matteo Scozzarella (28). Protagonista assoluto della favolosa stagione del Trapani lo scorso anno, è desideroso di cambiare aria visto anche l’accordo con la società siciliana vicino alla conclusione. Su di lui si sono già fiondate tante squadre della cadetteria, Novara e Perugia su tutte. Inutile dire che è richiestissimo. Centrocampista universale e anche di grande temperamento, col suo destro spesso si prende la responsabilità di battere tutti i calci piazzati.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono segnati *