Quadri societari, rivoluzione in corso

Allenamenti ricominciati, curva Sud in demolizione. E la seccata risposta a Pedullà

0 429

Foto Alessandra Iampieri

All’orizzonte si staglia una possibilità concreta che la serie B possa ripartire. La decisione verrà presa nei prossimi giorni, alla luce delle modifiche apportate al protocollo medico. La dead line per la conclusione è fissata per il 20 agosto. Uno scenario insolito con una sovrapposizione del mercato per la stagione a seguire.
Nell’attesa i giocatori hanno ripreso ad allenarsi in forma individuale, anche al Picchio Village riaperto lunedì scorso dopo la sanificazione operata dall’azienda partenopea Sanuv. A fare gli onori di casa mister Abascal, 31 anni compiuti da poco e a cui sono state affidate le chiavi della prima squadra dopo il trionfale cammino con la compagine Primavera, interrotto a un passo dal traguardo ma che presumibilmente vedrà assegnata a tavolino la promozione in Primavera1. Per il momento gli allenamenti sono facoltativi, fino a nuove disposizioni per quelli collettivi.
Contestualmente sono partiti anche i lavori di demolizione della vetusta curva Sud, lesionata definitivamente dal terremoto del 2016 dopo anni di mancata manutenzione. Prossimamente il Comune consentirà ad ogni tifoso di conservarne un pezzettino a casa propria, in cambio di un’offerta da devolvere in beneficenza, raccogliendo la nostra idea proposta sul gruppo facebook “Tifi l’Ascoli se…” lo scorso mese di dicembre e di cui la consigliera Patrizia Petracci si è fatta portavoce in consiglio comunale.
E’ inoltre in corso una profonda rivoluzione nei quadri dirigenziali. Qualche giorno dopo la nomina di Di Maso quale vice presidente vicario, i soci ascolani Tosti e Ciccoianni hanno rassegnato via pec le dimissioni da membri del CdA e a breve dovranno essere sostituiti da due nuove pedine. Inoltre è in corso una trattativa col ds Tesoro per una risoluzione consensuale del contratto che lo vincola al club anche per la prossima stagione. Ma l’incontro avvenuto a Roma in settimana si è per il momento rivelato interlocutorio e non decisivo. Anche in amministrazione le porte sono girevoli: dopo l’addio al responsabile del marketing Susi Galanti lo scorso gennaio, sembra sull’uscio anche l‘ad Leo. In scadenza il contratto del dg Lovato ma la società a mezzo comunicato ha precisato che il rapporto potrebbe essere prolungato. Nello stesso testo un’accusa poco elegante nei confronti del giornalista Alfredo Pedullà – seppur senza nominarlo direttamente – reo di aver scritto che la proprietà si starebbe guardando intorno in cerca di acquirenti dalle intenzioni serie. Una smentita la cui argomentazione non è comunque pienamente convincente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono segnati *