Pescara-Ascoli 2-3

Un turbinio di emozioni in un autentico spareggio salvezza. Il Picchio lo vince all’ultimo respiro

0 35

Pescara (4-3-3): Fiorillo; Bellanova, Guth, Scognamiglio, Masciangelo; Dessena, Busellato (85′ Machin), Memushaj (64′ Rigoni); Galano (39′ Sorensen), Odgaard, Maistro (46′ Ceter). A disp.: Alastra, Drudi, Giannetti, Valdifiori, Balzano, Capone, Nzita, Vokic. All.: Grassadonia

Ascoli (4-3-1-2): Leali; Pinna (46′ Corbo), Avlonitis, Quaranta, Kragl; Eramo, Buchel (57′ Parigini), Saric (80′ Caligara); Sabiri (73′ Bajic); Dionisi, Bidaoui (80′ Cangiano). A disp.: Venditti, Sarr, D’Orazio, Mosti, Danzi, Simeri, Charpentier. All.: Sottil

Arbitro: sig. Di Bello di Brindisi

Reti: 40′ Bidaoui (A), 41′ Dessena (P), 48′ Dessena (P), 52′ Dionisi (A), 92′ Bajic (A)

Espulso: 36′ Scognamiglio (P) per doppia ammonizione

Ammoniti: Pinna (A), Buchel (A), Eramo (A), Bajic (A)

Note: recupero 1′ + 3′

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono segnati *