Martedì sera riunione della tifoseria

ASCOLI PICENO – Nella frenetica attesa dell’asta in calendario giovedì, gli Ultras 1898 hanno diramato oggi un comunicato ufficiale, invitando tutti a rimanere vigili e a partecipare alla riunione che si terrà martedì alle ore 21,30 presso la sala di Ascoli da Vivere (zona San Marcello). Saranno illustrate le iniziative in programma sia per giovedì…

0 24

curva3ASCOLI PICENO – Nella frenetica attesa dell’asta in calendario giovedì, gli Ultras 1898 hanno diramato oggi un comunicato ufficiale, invitando tutti a rimanere vigili e a partecipare alla riunione che si terrà martedì alle ore 21,30 presso la sala di Ascoli da Vivere (zona San Marcello). Saranno illustrate le iniziative in programma sia per giovedì 6 febbraio che per la successiva partita del 9 contro il Grosseto.
Di seguito il testo del comunicato.
“Gli Ultras 1898 invitano ufficialmente tutti i sostenitori a rimanere uniti e vigili, perchè il traguardo non è stato ancora raggiunto. C’è profonda stima e fiducia nei confronti del Cavalier Bellini e di tutti gli imprenditori che stanno lavorando alacremente per regalare al club di Corso Vittorio Emanuele un futuro roseo e denso di soddisfazioni, ma nulla è stato ancora ottenuto e quindi bisogna restare compatti ed attenti affinchè tutto possa andare per il meglio, senza nessun tipo di trionfalismo precoce. Nei prossimi giorni si giocherà una delle partite più importanti della storia dell’Ascoli e tutte le componenti devono remare dalla stessa parte, unite dal preciso desiderio di riportare il Picchio nei palcoscenici che merita, con ambizioni e prospettive rinnovate. Per questo motivo tutti coloro che hanno a cuore le sorti del club bianconero sono invitati a partecipare Martedì 4 Febbraio, alle ore 21:30 presso la sala San Marcello di Ascoli da Vivere, ad una riunione in cui verranno spiegate le iniziative che saranno organizzate a partire dall’asta del 6 Febbraio fino al match interno contro il Grosseto di Domenica 9 Febbraio. L’ora della verità sta per arrivare, nessuno si deve sentire escluso e tutti sono chiamati a dare il proprio contributo per la rinascita del Picchio!”.

Tag dell'articolo: , , ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono segnati *