L’Ascoli si congeda dal suo pubblico

Ultimo impegno casalingo contro il Palermo. Finalmente apre la tribuna est

0 210

Praticamente estromesso dalla corsa play off, con soltanto qualche flebile speranza tenuta ancora in vita dalla matematica, l’Ascoli domani si congederà dal proprio pubblico nell’ultimo impegno casalingo della regular season contro il Palermo. Per l’occasione sarà inaugurata la tribuna est intitolata a Carlo Mazzone, che finalmente ha visto la luce dopo tre anni e mezzo trascorsi tra diversi stralci di lavori e peripezie burocratiche. Gli abbonati della curva sud verranno trasferiti proprio lì, con la contestuale chiusura del settore in tubi innocenti che verrà smontato nei prossimi giorni.
Prima della gara verranno premiati Lanni e Addae, entrambi arrivati a superare le 150 presenze in bianconero. L’Ascoli scenderà inoltre in campo con un logo dedicato al 750° anno dalla nascita di Cecco d’Ascoli.
Saranno ospiti del club i genitori dei “Quattro Angeli di Appignano”, nella ricorrenza del tragico incidente di 12 anni fa.
Da valutare le condizioni degli acciaccati Rosseti e Ciciretti, entrambi assenti al Rigamonti per problemi alla caviglia. Ninkovic è sceso in campo nonostante un violento virus intestinale, che lo ha ulteriormente debilitato nei giorni successivi.
La partita sarà arbitrata dal signor Francesco Fourneau della sezione di Roma1, con l’ausilio degli assistenti Imperiale e Tardino e del quarto ufficiale Prontera.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono segnati *