Federbet e la bicicletta

Gli “espertoni” delle quote

0 30

Calendario

All’inizio del secolo scorso, l’impiegato di un Monte di Pietà diede 350 lire per prendere in pegno una bici. Il cliente piegò le banconote, li mise in tasca e, salutando, tornò agli affari suoi. Non passò un giorno che il cliente tornò… con un’altra bici e, sempre salutando, uscì dal Monte dei Pegni con altre 350 lire. Il giorno dopo tornò di nuovo, quello dopo ancora e così per diversi giorni. Sempre con fare educato, sempre con una bici, sempre con 350 lire.

La bici ne costava 300 in negozio.

Analizzando i fatti, la Federbet dovrebbe quindi riferire alle agenzie di scommesse di controllare i prezzi con cui i loro esperti pagano le bici invece di divulgare l’infantile “Non vale” insinuando che il negozio sia in combutta col cliente.

Ps: se possibile, vorrei i riferimenti dell’esperto che ha partorito le quote Over della partita. Uno così, tutti lo vorrebbero nella propria lega Fantacalcio.

Mario (Boro)

Tag dell'articolo: , ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono segnati *