Contro il Livorno senza Da Cruz e Scamacca

Niente sconto sulla squalifica, stiramento per l’azzurrino. Ventidue convocati

0 180

Foto Ascoli Calcio 1898 fc

Dopo la sosta per le nazionali, l’Ascoli domani torna in campo per riscattare la beffarda sconfitta di Frosinone. Il programma prevede una sfida molto sentita da entrambe le tifoserie, dal momento al Del Duca sarà di scena il Livorno. Il patron Pulcinelli è già arrivato in città e stamattina ha assistito alla seduta di rifinitura e presenziato alla conferenza di Zanetti.
Mister che sarà orfano di Scamacca, rientrato dall’under 21 con un piccolo stiramento dopo aver giocato 180′ a distanza ravvicinata. Le sue condizioni verranno meglio approfondite successivamente ma si teme uno stop di almeno dieci giorni. Out anche Da Cruz, la cui squalifica dopo la sciocca espulsione rimediata col Trapani non è stata dimezzata in appello: respinto il ricorso presentato tramite l’avvocato Gentile.
Al fianco di Ardemagni è dunque aperto il ballottaggio tra Chajia e Rosseti, con quest’ultimo leggermente favorito. D’Agostino, attaccante della Primavera, fa parte dell’elenco dei convocati vista anche l’assenza di Beretta, dolorante ad un ginocchio. Non ci sarà neppure D’Elia, al cui posto potrebbe giocare Padoin. Tra i pali conferma per Lanni.
Il manto erboso si presenterà in condizioni migliori dopo la recente manutenzione, anche se occorrerà qualche altra settimana per vederlo al top.
La gara comincerà alle ore 15 sotto la direzione di Antonio Rapuano della sezione di Rimini, coadiuvato dagli assistenti Robilotta e Vono, oltre che dal quarto ufficiale Feliciani.
Superata quota 4mila nella campagna abbonamenti, terzo miglior risultato per l’Ascoli in serie B negli ultimi 40 anni. C’è ancora tempo per gli ultimi ritardari: sarà possibile abbonarsi fino all’inizio del match.

Ecco la lista completa dei 22 convocati:
Andreoni, Ardemagni, Brlek, Brosco, Cavion, Chajia, D’Agostino, Ferigra, Gerbo, Gravillon, Lanni, Laverone, Leali, Ninkovic, Novi, Padoin, Petrucci, Piccinocchi, Pucino, Rosseti, Troiano, Valentini.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono segnati *