Ascoli, si mischiano le carte

Repentino ripensamento su Vivarini. Paolo Zanetti favorito per sostituirlo

0 431

Foto Ascoli Calcio 1898 fc

E’ passata una decina di giorni dal consiglio di amministrazione tenutosi a Roma. Nessun movimento, nessuna dichiarazione ufficiale. Un silenzio che da un certo punto di vista preoccupa l’ambiente, soprattutto dopo le ultime indiscrezioni che raccontano insistentemente di un probabile avvicendamento alla guida tecnica. Non tanto per la conferma di Vincenzo Vivarini in quanto tale ma per il timore di dover ricominciare tutto nuovamente da zero.
Prima Di Marzio – giornalista di Sky – a fare il nome di Paolo Zanetti, da due anni in serie C alla guida del Sudtirol dopo la gavetta nel settore giovanile della Reggiana. E a ruota anche le testate locali.
A dispetto dell’apparente tranquillità, non sono state giornate facili per la dirigenza bianconera. Il repentino ripensamento su Vivarini, in precedenza confermato a più riprese e forte di un contratto in essere fino al 30 giugno 2020, non sarebbe condiviso all’unanimità. Non è chiaro se dovuto alla delusione per la difficoltà nella gestione dei risultati, alle poco delicate dichiarazioni post-Crotone oppure a consigli esterni. Fatto sta che dopo accesi e ripetuti confronti, il nome di Paolo Zanetti avrebbe scavalcato quello di Federico Coppitelli, allenatore della Primavera del Torino. Nei prossimi giorni il ds Tesoro incontrerà il Sudtirol per chiedere di liberare il tecnico. Difficile che gli altoatesini lo lascino partire senza un indennizzo economico.
La situazione è in continua evoluzione, il mazzo di carte è stato mischiato. E forse è proprio in questa ottica che i rinnovi dei giocatori in scadenza non sono ancora stati ufficializzati.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono segnati *