Ascoli, sbloccato il mercato in entrata

Presi Saric, Donis, Buchel, Mallè. Si guarda a piste alternative

0 338

Mantenendo fede alle parole del dg Piero Ducci nel giorno della sua presentazione (“guarderemo a mercati alternativi”), quella che sta prendendo forma sarà una squadra che parlerà diverse lingue. Si è finalmente sbloccato il mercato in entrata con l’arrivo dei centrocampisti Marcel Buchel e Christos Donis e quello ormai imminente dell’ala offensiva Aly Mallé, a seguire l’annuncio di Dario Saric di qualche giorno fa.
Saric, acquistato a titolo definitivo dal Carpi, è di origini bosniache ma nato e cresciuto in Italia. Centrocampista 23enne di prospettiva, ha firmato un contratto di durata triennale.
Buchel, svincolato dopo 7 presenze collezionate la stagione passata alla Juve Stabia, ha 29 anni ed è un centrocampista austriaco naturalizzato liechtensteinese. Si è vincolato al Picchio per un anno più opzione.
Autentico colpo quello del greco Chistos Donis (al centro nella foto, in mezzo a Ducci e a Grassi dell’area scouting), centrocampista classe 1994 svincolato dal Panathinakos di cui talvolta ha anche indossato la fascia da capitano. Dopo i primi contatti con l’entourage bianconero, sembrava ormai destinato al Brescia ma l’Ascoli ha ribaltato la situazione con l’offerta di un contratto triennale. Brescia che sarà il primo avversario del Picchio nel debutto di sabato 26 settembre e che non nasconde il proprio interesse per Michele Cavion, anche se la prima offerta è stata ritenuta inadeguata al valore del cartellino.
E’ atteso per oggi l’arrivo in città di Aly Mallé, esterno offensivo del Mali nato nel 1998. L’Ascoli dovrebbe rilevare il contratto fino al 2024 che il ragazzo ha attualmente con l’Udinese, in cambio di una corposa percentuale sulla futura rivendita garantita al club friulano.
Tutti i volti nuovi dovrebbero essere a disposizione di mister Bertotto domani al Picchio Village per la ripresa degli allenamenti, dopo la giornata di riposo concessa per oggi. Sabato alle 17 a Macerata è stata concordata un’amichevole contro il Matelica, squadra neo-promossa in serie C.
Ancora da definire la posizione di Ninkovic, rimasto in Serbia con la richiesta di essere ceduto e che negli ultimi giorni ha inviato certificazione medica atta a giustificarne l’assenza. Il Lugano, dove si è accasato l’ex dg Gianni Lovato, sta cercando un attaccante estroso e la scelta potrebbe ricadere su Chajia. Le parti stanno dialogando per un possibile scambio col centrocampista Sandi Lovric, che dovrebbe prevedere anche un conguaglio in favore della società svizzera.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono segnati *