Ascoli, la noia non abita qui

Imminente la separazione da mister Dionigi. Riassunto delle puntate (social) precedenti

0 309

Non c’è mai tempo per annoiarsi. Almeno non per chi “porta” l’Ascoli. Archiviata una salvezza a tratti miracolosa, la piazza era consapevole di dover preparare in fretta e furia una stagione anomala – a causa delle tempistiche compresse dall’emergenza Covid-19 – e impegnativa, per via della contemporanea presenza ai nastri di partenza di tanti club storici e ambiziosi. Non soltanto una rosa praticamente da rifondare, anche movimenti nei quadri societari con la ricerca di un nuovo direttore generale, individuato in Piero Ducci dopo il precedente corteggiamento a Morgan De Sanctis. Ma almeno la consapevolezza che due fossero i cardini da cui ripartire: il ds Bifulco e l’allenatore Dionigi, il cui marchio resta indelebile sul mantenimento della categoria.
Ma alla vigilia di ferragosto uno dei due punti fermi è tornato in fortissima discussione. Il mister Davide Dionigi, rilanciatosi sulla panchina bianconera guadagnandosi la riconferma automatica per un’altra stagione, pensava di meritarsi una rinegoziazione dello stipendio concordato (60mila annui) e magari il prolungamento del contratto. Il suo agente contattava telefonicamente il patron Massimo Pulcinelli, infastidito dalla richiesta. A seguito del colloquio intercorso Dionigi pubblicava sul proprio profilo instagram una frase sibillina, una sorta di commiato (“Comunque… per sempre nel cuore”) che scuoteva improvvisamente l’ambiente, sfidando Pulcinelli in un terreno a questi più congeniale, quello dei social network. Ed è stato come inavvertitamente lasciare cadere un cerino acceso sulla benzina, propagando un incendio colposo. Maxpu11 – lo pseudonimo utilizzato da Pulcinelli – ha infatti pubblicato una storia in cui rivelava al mondo l’oggetto del contendere, ossia “la richiesta del triplo” dell’ingaggio.
L’incontro risolutore è stato rinviato fino alla data di oggi perché il patron voleva occuparsene in prima persona. Ma chi segue assiduamente i suoi canali social stamattina ha trovato lo spoiler del finale: risoluzione consensuale con Dionigi e a breve l’annuncio del nuovo allenatore già individuato da qualche giorno. Peccato che la telenovela estiva si arricchiva nel tardo pomeriggio di un nuovo colpo di scena con l’annuncio – sempre via instagram – da parte di Dionigi di aver presentato richiesta di tesseramento per l’Ascoli 2020/2021, dichiarandosi motivato per una nuova sfida. Una mossa che ha platealmente spiazzato il patron, come un rigore calciato magistralmente dal bomber con palla da una parte e portiere dall’altra.
Non si tratta però di lieto fine, perché le strade di Ascoli e Dionigi si separeranno. Ma per capirne le modalità occorrerà attendere la prossima puntata.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono segnati *