Ascoli, il cielo con un dito

Bianconeri al comando della B. Non succedeva da 27 anni, oggi godiamocela senza assilli

0 497

Foto Ascoli Calcio 1898 fc

Tarda ora di un giorno feriale. Un martedì per la precisione e l’indomani si lavora. Ma non c’è modo di coricarsi. L’adrenalina è ancora in circolo, troppo forte l’emozione per riuscire ad abbandonarsi tra le braccia di Morfeo. L’Ascoli solitario al comando della serie B, una piacevole sensazione che non riprovavamo dal 1992 sotto la guida di Massimo Cacciatori o, andando a ritroso nel tempo, dai fasti di Vujadin Boskov.
E’ presto per guardare la classifica, d’accordo. Il calendario ci ha dato una mano, presentandoci le avversarie più in difficoltà, vero. Ma stiamo crescendo accumulando punti, mostrando sprazzi di grande calcio e la sensazione di un gruppo coeso capitanato da un allenatore giovane e ambizioso.
Visione di highlights e interviste posticipano l’orario del sonno, e un po’ anche la paura di svegliarsi il giorno dopo scoprendo che era soltanto un bel sogno. No, stavolta l’Ascoli non ha steccato l’appuntamento, come storicamente negli ultimi anni capitava. “Undici in campo ma tutti con te”.
Godiamocela, almeno per qualche giorno. Per noi che rinverdiamo vecchi fasti, ma anche per i nostri figli e la loro prima volta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono segnati *