Ascoli-Benevento 2-2

La squadra reagisce ma è l’ennesima occasione mancata. Aureliano, arbitraggio irritante

0 58

Ascoli (4-3-1-2): Lanni; Laverone, Brosco, Valentini, D’Elia; Cavion, Troiano, Frattesi (76′ Casarini); Ciciretti (76′ Baldini); Ardemagni, Rosseti (92′ Chajia).
A disp.: Bacci, Milinkovic Savic, Scevola, Rubin, Iniguez, Padella, Quaranta, Coly, Andreoni. All.: Vivarini

Benevento (4-4-2): Montipò; Gyamfi, Tuia, Caldirola, Letizia (63′ Improta), Crisetig (45′ Ricci), Del Pinto, Viola, Bandinelli; Coda, Insigne (59′ Armenteros). A disp.: Gori, Zagari, Maggio, Costa, Antei, Tello, Vokic, Buonaiuto, Asencio. All.: Bucchi

Arbitro: sig. Aureliano di Bologna

Marcatori: 20′ Ardemagni (A), 38′ Ciciretti (A), 69′ Coda (B), 91′ Viola (B) rig.

Ammoniti: Troiano (A), Gyamfi (B), Laverone (A), Coda (B), Ardemagni (R), Ciciretti (A), Brosco (A), Improta (B), Chajia (A).

Espulsi: Caldirola (B) al 90′ per doppia ammonizione e Tuia (B) al 96′ per doppia ammonizione

Note: spettatori 5.672 (di cui 3.571 abbonati e 394 tifosi ospiti); corner 3-3; recupero 4′ + 10′

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono segnati *