Ascoli – Ancona 5-3, il report partita

Spettacolare affermazione del Picchio che demoliscei cugini dorici, dopo un’ora partita già chiusa

0 58

Ascoli Grosseto Lega Pro Prima Div. Gir. B 2013 2014Ascoli Piceno – Nettissima affermazione dell’Ascoli nel “derby” con l’Ancona. Un rotondo 5-3 ha permesso ai bianconeri di accedere al turno successivo nella Coppa Italia di Lega Pro.

In tribuna si notano l’attore Neri Marcorè e Cristian Bucchi, mentre il pilota di motociclismo Romano Fenati è in curva sud insieme ai tifosi bianconeri.

Le due squadre si affrontano con moduli speculari, sia Petrone che Cornacchini schierano i propri uomini con il 4-2-3-1.

L’Ascoli parte con il piede giusto e dopo tredici minuti passa in vantaggio: Berrettoni di prima intenzione prolunga un pallone giunto dalla corsa destra da Pelagatti, Mustacchio può involarsi e a tu per tu con Lori lo supera agevolmente. E’ il gol dell’ex: l’ala ligure, appena arrivato dal Vicenza a titolo definitivo, aveva militato nell’Ancona tra i cadetti nella stagione 2009-2010.

I biancorossi provano a riorganizzarsi ma non incidono. Tavares e Paponi hanno pochi palloni giocabili, la manovra è piuttosto prevedibile. I bianconeri giocano sul veluto e raddoppiano (30′). Calcio piazzato dalla sinistra di Chiricò molto ben calibrato, sul primo palo Mengoni incorna di prepotenza. Tulli con una bella giocata personale prova a riaprire la contesa con un destro al fulmicotone che si infila alla destra dell’incolpevole Lanni (39′), ma a fine tempo Perez a porta vuota riporta l’Ascoli in doppio vantaggio su assist di Mustacchio.

Il copione non cambia, l’Ancona cede anche mentalmente e ad inizio ripresa in successione c’è il quarto gol di Berrettoni che sottomisura devia in rete un destro di Mustacchio stampatosi sulla traversa, e il quinto con Chiricò (sinistro a girare nell’angolino). L’Ascoli ha il torto di considerare chiusa la gara, invece i dorici hanno due sussulti con Gelonese (destro angolato a fil di palo) e Pizzi (errore di Lanni). Si chiude sul 5-3 per l’Ascoli, i ragazzi di Petrone a fine gara possono gioire con i propri tifosi per la bella prestazione e la bella vittoria.

Tabellino

ASCOLI (4-2-3-1): Lanni; Pelagatti, Mori (25’st Scognamillo, 32’st Iotti), Mengoni, Avogadri; Pirrone, Addae; Mustacchio (22’st Ruggiero), Berrettoni, Chiricò; Perez. A disp. D’Egidio, Iotti, Carpani, Giovannini, Bangal. All.Petrone

ANCONA (4-2-3-1): Lori; Barillaro, Paoli, Mallus, Di Dio; Camillucci, Di Ceglie (36’st Pizzi); Bondi (20’st Gelonese), Paponi, Tulli; Tavares (5’st Moretti). A disp. Renzi, Maini, Cangi, Cilloni, All.Cornacchini

Marcatori: 13’pt Mustacchio (As), 30’pt Mengoni (As), 39’pt Tulli (An), 45’pt Perez (As), 2’st Berrettoni (As), 11’st Chiricò (As), 28’st Gelonese (An), 45’st Pizzi (An)

Note: spettatori 8mila circa. Ammoniti Di Ceglie (An), Mallus (An). Recupero 0′ + 4′.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono segnati *