Abbonamenti, avanti verso quota 4mila

Una cifra record per l’Ascoli: terzo miglior risultato in B degli ultimi 40 anni

0 650

La proroga della campagna abbonamenti chiuderà in concomitanza con Ascoli-Livorno, calendarizzata per le ore 15 di sabato 14 settembre. Ad una settimana dal gong ci si avvicina a piccoli passi a quota 4mila, dopo lo step di 3.717 registrato alla prima di campionato. Una soglia record, non solo la più alta dall’ultimo ritorno in serie B ma un numero che si posizionerà sul gradino più basso del podio dei campionati cadetti disputati dall’Ascoli negli ultimi 40 anni. Solamente due volte si è infatti andati oltre: il primato spetta alla stagione 2007/2008 (4.651), il secondo posto a quella 2010/2011 (4.555) in cui i prezzi popolari (curva a 50 euro) erano mirati a vincere la resistenza contro l’introduzione della tessera del tifoso. La campagna abbonamenti si chiuderà dunque con un buon risultato, se paragonato alla popolazione del Comune di Ascoli Piceno (48mila abitanti) ma anche in considerazione di un bacino di utenza più ampio. Una passione che travalica infatti i confini cittadini per espandersi molto più in là, al punto che la società da diversi anni è forse l’unica in Italia ad applicare la riduzione ai tifosi residenti fuori provincia. Un capitale ereditato dai fasti del presidente Rozzi e da custodire con grande cura.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono segnati *