Venezia, trasferta impegnativa

L’Ascoli cerca una reazione dopo cinque giorni di ritiro. Addae c’è, Lanni e Bianchi ko

0 91

L’Ascoli ha trascorso tutta la settimana nel ritiro veneto di Villafranca, alla ricerca della giusta concentrazione per affrontare l’ostica trasferta di domani a Venezia. Gli unici indisponibili – oltre al lungodegente Favilli – saranno Bianchi e Lanni, rimasti ad Ascoli a curare i rispettivi malanni muscolari. Stanno meglio gli altri acciaccati e saranno a disposizione del tecnico. Stringerà i denti anche Addae, alle prese con un microdistacco al quarto dito del piede riportato in uno scontro di gioco nel primo tempo con la Salernitana. Prevista qualche novità nella formazione titolare, in cui potrebbe fare il suo esordio Cherubin.
La direzione della gara è stata affidata al signor Marco Piccinini della sezione di Forlì, coadiuvato dagli assistenti Pagnotta e Formato e dal quarto uomo Lorenzin.
Tra i bianconeri sono in diffida Bianchi, Kanoutè e Mignanelli.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono segnati *