Spezia-Ascoli 3-2

L’Ascoli spreca il doppio vantaggio e affonda nella ripresa. Espulso Ninkovic e rigore, arbitro sotto accusa

0 68

Spezia (4-3-3): Lamanna; Vignali, Terzi, Capradossi, Augello; Bartolomei (40’st De Francesco), Ricci (28’st Maggiore), Mora; Okereke, Galabinov, Da Cruz. A disp.: Manfredini, Barone, Brero, Crivello, Pierini, Crimi, Ligi, De Col, Abdullahi, D’Eramo. All.: Marino

Ascoli (4-3-2-1): Lanni; Laverone, Valentini, Brosco, Rubin; Addae, Troiano (24’st Casarini), Frattesi; Ninkovic, Ciciretti (40’st Chajia); Ardemagni (29’st Rosseti). A disp.: Milinkovic, D’Elia, Baldini, Iniguez, Padella, Quaranta, Cavion, Coly, Andreoni. All.: Vivarini

Arbitro: sig. Volpi di Arezzo

Marcatori: 17′ Brosco (A), 34′ Ardemagni (A); 6’st Galabinov (S) su rigore, 12’st Okereke (S), 35’st Galabinov (S)

Espulsi: 44′ Ninkovic (A) per doppia ammonizione, 41’st Addae (A) per gioco violento

Ammoniti: Augello (S), Maggiore (S)

Note: Tiri in porta 8-4. Tiri fuori 6-3. In fuorigioco 3-1. Angoli 4-2. Recupero 2′ + 5′

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono segnati *