Serie B: si resta a 19 squadre

Il tribunale del Coni si è dichiarato incompetente sull’argomento

0 88

Dopo quattro giorni di consultazioni, il Collegio di Garanzia – riunitosi venerdì scorso a sezioni unite – ha dichiarato “inammissibili” i ricorsi proposti dalle società ripescabili nei confronti di Figc e Lega B sulla variazione del format del campionato di serie B da 22 a 19 squadre. In pratica ha deciso di non decidere, invitando implicitamente i ricorrenti a rimettere la questione al Tribunale federale nazionale, primo grado della giustizia sportiva. Nel frattempo la B proseguirà come da calendario vigente e le eventuali sentenze che dovessero arrivare più avanti non consentirebbero alle ripescabili di essere inserite a campionato in corso. A loro rimane soltanto la strada della richiesta al Tar del Lazio di maxi risarcimenti pecuniari.
Confermate le voci di un collegio spaccato a metà, dal momento che la decisione è stata assunta a maggioranza con il dissenso del Presidente Frattini e di un componente.
Per sopravvenuto difetto di interesse, il Collegio ha dichiarato improcedibili anche i ricorsi sulla scelta dei criteri per gli eventuali ripescaggi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono segnati *