Pistoia, le falsità sugli ultras

Diffusa una nota riguardo l’ammenda comminata alla società

0 59

torneoUltrasASCOLI PICENO – Attraverso il comunicato diramato nella giornata di ieri, il giudice sportivo ha comminato un’ammenda pari a € 1.500 all’Ascoli “perchè – si legge nel referto – propri sostenitori in campo avverso introducevano, accendevano e lanciavano nel recinto di gioco numerosi fumogeni, senza conseguenze; gli stessi danneggiavano alcune strutture dell’impianto sportivo nel settore loro riservato (obbligo risarcimento danni, se richiesto)”. Gli Ultras 1898 non ci stanno e fanno sentire la propria voce attraverso una nota che di seguito riportiamo integralmente.


Il nostro modo di essere è sotto gli occhi di tutti, partecipazione e solidarietà, sostegno incondizionato alla maglia ovunque e comunque e massima trasparenza e limpidezza in ogni cosa che facciamo dove ci mettiamo la faccia ed il cuore nonostante le difficoltà di tanti ragazzi e ragazze del gruppo nel reperire risorse per poter seguire la squadra in casa ed in trasferta.
Chi governa questo teatr
ino ci vuole sul divano di fronte alle Pay-Tv; vuole gli stadi vuoti e la gente in silenzio pronta ad assecondare ogni loro nefandezza senza battere ciglio.
In quest’ottica la nostra presenza a Pistoia ha dato fastidio e non poco.
Prima siamo stati chiusi in un settore tipo pollaio; poi abbiamo dovuto sopportare l’ennesimo sopruso con la vendita a fine primo tempo di un bicchiere di acqua (badate bene non una bottiglietta) a 1,50 €; infine ci hanno accusato di aver devastato i bagni del settore ospiti, falsità constatata dal sopralluogo effettuato dai dirigenti e dall’Ispettore di Lega.
Ora, non paghi delle precedenti situazioni ,hanno fatto una multa alla società per lancio di fumogeni nel rettangolo di gioco, inventandosi completamente qualcosa mai accaduta domenica ne prima, né dopo la partita , ne tantomeno durante i novanta minuti.
Dirigenti di società avversarie e di Lega, che vi “riempite la bocca” dicendo di voler riportare le famiglie allo stadio e poi ci imponete il vostro calcio spezzatino fatto di orari assurdi ed improponibili dove si deve giocare anche durante la “pausa pranzo” con partite distribuite dal venerdì al lunedì e cari tifosi virtuali e frustrati del Web che sapete solo gettare fango grazie all’anonimato, riempiendo la rete di bugie ed infamità, sappiate che siete e sarete sempre il nulla.
Mettetevi l’anima in pace una volta per tutte.
NESSUNO POTRA’ MAI FERMARE LA MARCIA DEL POPOLO ASCOLANO.
AVANTI ULTRAS 1898!
AVANTI CURVA SUD!

Tag dell'articolo:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono segnati *