La scommessa delle scommesse

Idee affascinanti ma tante incognite. Il paradosso degli esiliati

1 822

Foto Ascoli Picchio 1898 fc

Amarezza e preoccupazione. E’ il prevalente stato d’animo con cui si è svegliata questa mattina la tifoseria bianconera all’indomani di un calciomercato assolutamente insoddisfacente. Tanti prospetti interessanti a caccia di plusvalenze tecniche ed economiche, ma pochi senatori che possano guidare il gruppo. Un gruppo a dir la verità che sembra molto affiatato, almeno fuori dal campo, ma che avrebbe avuto necessità quanto meno di un altro paio di certezze.
Il ds Giaretta ha fatto incetta di profili dalle grandi potenzialità ma chiamati a confrontarsi per la prima volta con un torneo insidioso come quello cadetto. Tanti, persino troppi. Con un alto rischio di schiantarsi alle prime avversità. E con l’aggiunta di un manico che dovrà necessariamente maturare a sua volta, imparando dagli errori che inevitabilmente commetterà cammin facendo. Per uno staff tecnico esordiente e chiamato a formarsi direttamente sul campo.
La settimana scorsa Fiorin a mezzo intervista aveva dichiarato di aspettarsi un uomo d’esperienza nel reparto avanzato. Ma dal cilindro non è uscito nessun coniglio, con la dirigenza impelagata a destinare tempo e risorse nella gestione dei quattro esiliati, di cui soltanto due sono stati sistemati altrove, e non senza prima essersi svenati dal punto di vista economico. Sono rimasti a carico Bianchi – che a questo punto probabilmente verrà reintegrato per dare il suo contributo – e Perez, che ha rifiutato una molteplicità di squadre di serie C, l’ultima delle quali il SudTirol con la penna praticamente in mano.
Le idee tecniche sono ambiziose e affascinanti. Ma le incognite sono molte. Una scommessa, quella societaria, che verte su tante scommesse. Per un codice complessivo di difficoltà davvero alto.

1 Commento

  1. Tony 1 settembre 2017 at 11:17

    Una società che pensa solo ed esclusivamente ad incassare …dal calciomercato siamo usciti con le ossa rotte….una miriade di prese in giro da parte di giornalisti e giornalai….,uno staff tecnico senza attributi ( non si può rimanere con le mani in mano senza batter pugni in un contesto tale)ed infine una dirigenza incompetente e senza ne capo ne coda….che invece di spender soldi per comprare…. buttan soldi per mandar via!!!!SIAMO IL TOP …ed una tifoseria che nonostante i problemi economici in cui versa la ns città si abbona a prescindere…..meritiamo di più di quello che voi siete e ci date!!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono segnati *