Buon compleanno, Ascoli Calcio

Trascorsi 120 anni dalla fondazione. Tra i 5 club più antichi d’Italia

1 126

Era il 1° novembre 1898. Dodici giovani radunatisi in via delle Canterine fondarono la prima società sportiva ascolana, dedita a più discipline tra cui il calcio e, in prevalenza, il ciclismo. Decisero di intitolarla alla memoria di Candido Augusto Vecchi, colonnello garibaldino dalle origini fermane ma ascolano d’adozione dopo il matrimonio con una donna della nobile famiglia dei Luciani.
Alcuni quotidiani dell’epoca fanno risalire l’inizio dell’attività al 1901. L’opera storica “Ascoli Calcio: Album Storico Fotografico 1898-1974” svela il mistero, spiegando che la nascita avvenne “in sordina anche per non far sapere alle famiglie che si erano azzardati a tanto e che audacemente avrebbero inforcati i potenti bicicli”. Solo qualche tempo dopo, appunto nel 1901, la nomina del presidente Fortis permise di ufficializzare la società.
Tra i cinque club più antichi d’Italia, nell’arco della sua storia cambiò più volte denominazione fino all’attuale Ascoli Calcio 1898 che riprende il discorso cominciato da Costantino Rozzi nel 1972 e interrotto dal fallimento avvenuto a dicembre 2013 sotto la gestione Benigni. Buon compleanno, Ascoli Calcio. 120 di questi giorni.

1 Commento

  1. Alessandro 31 ottobre 2018 at 14:44

    Spero che fra 120 anni ci sia qualche nostro pronipote ad augurare altri 240 di questi giorni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono segnati *