Ascoli, una città nel pallone

Tantissime iniziative per la celebrazione dei 120 anni. Una grande giornata, e non finisce qui

0 156

Una grande squadra in una piccola città di provincia. L’Ascoli Calcio e Ascoli Piceno vivono da sempre in simbiosi e ieri se n’è avuta una lampante dimostrazione. Una città letteralmente impazzita nel giorno del 120° anno dalla fondazione della propria squadra di calcio. Tante le iniziative, bellissime, coinvolgenti.
Grande merito alla nuova proprietà e all’area marketing che ha saputo cogliere il pensiero della gente: riconoscere ed essere orgogliosi della propria storia, senza incartarsi in frivole contrapposizioni e gelosie con chi li ha preceduti. Un senso di profonda ammirazione con l’intenzione di proseguire nella stesura di altre nuove pagine di storia.
Tutto è cominciato alla mezzanotte di mercoledì 31 ottobre, con il ritrovo dove tutto cominciò: allo stadio Ferruccio Squarcia. La tifoseria intera ha dato spettacolo, posizionandosi sulla tribuna e illuminando i display dei propri cellulari per comporre le cifre 120. Cori e fiaccolate per una cornice veramente suggestiva e che si poteva ammirare anche dalla strada che porta a Colle San Marco.
Ieri mattina il sito internet della società ha pubblicato un emozionante video con gli auguri di tanti personaggi che hanno fatto la storia del club.
La giornata è proseguita con l’inaugurazione della mostra delle maglie storiche, realizzata dai collezionisti tifosi Gianni Angelozzi, Roberto Guardiani, Francesco Mori e Roberto Panfini. Esposte anche le tavole a fumetti tratte dal libro illustrato “Centoventascoli” di Nazzaro Sauro e Marco Cannella. Allestita presso la sala Cola d’Amatrice all’interno del Chiostro di San Francesco potrà essere visitata gratuitamente fino al 15 novembre negli orari dalle 10 alle 13 e dalle 16 alle 19.
Alle 17 un evento atteso da anni da tutta la tifoseria: l’inaugurazione di un negozio esclusivamente dedicato all’Ascoli. L’Ascoli Store è stato letteralmente preso d’assalto, con centinaia di tifosi in fila anche per scattare foto e raccogliere autografi da una nutrita delegazione di calciatori presente per l’evento. Sito in centro storico (via Cairoli, 32), il negozio provvisoriamente sarà aperto mattina e pomeriggio, poi il suo orario ordinario si limiterà al pomeriggio con l’eccezione delle giornate delle partite in cui sarà accessibile per l’intera giornata. Tanti i prodotti già presenti, ma la gamma verrà successivamente ampliata anche a seguito dei suggerimenti dei tifosi. Dovrebbe essere possibile in futuro anche l’acquisto on line.
Altra iniziativa suggestiva la proiezione del nuovo logo su sfondo bianconero su alcuni edifici cittadini caratteristici: Palazzo dei Capitani, Palazzo dell’Arengo, Chiesa di San Vincenzo Anastasio. E mentre lo stadio Del Duca veniva illuminato a giorno con gli altoparlanti a irrorare la registrazione dei cori della Sud, nella finestra della sede in via Corso Vittorio Emanuele capeggiava l’immagine del Presidentissimo Costantino Rozzi.
E le idee non sono ancora finite. In occasione della prossima partita interna contro il Padova – fissata per le ore 15 di sabato 10 novembre – altre iniziative verranno messe in pratica dalla società. E per l’occasione la curva Sud sta preparando una coreografia ad hoc.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono segnati *