Ascoli tra ripresa e mercato

Mister Sottil ha ridestato il gruppo, il ds Polito al lavoro per rinforzare la rosa

0 180

Con 7 punti raccolti nelle ultime 3 partite, l’arrivo di Andrea Sottil e del suo staff ha ridestato una squadra che sembrava ormai in caduta libera. La ritrovata voglia di lottare sul campo, unita alle immagini di un gruppo apparso finalmente coeso e non più un’accozzaglia di giocatori, ha consentito al Picchio di risalire sul treno in corsa. La salvezza rimane comunque impresa difficile, visto l’attuale ultimo posto, ma quanto meno si è riaccesa la speranza anche perché le antagoniste sono tornate a tiro. E c’è una sessione di mercato da poter capitalizzare.
Il ds Ciro Polito ha chiesto carta bianca, dovendo intervenire su una rosa assemblata da altri, e in sinergia con il nuovo tecnico – da lui chiamato “a fare la guerra” – è già al lavoro da tempo. Servono giocatori motivati per tentare la scalata e sicuramente ci saranno movimenti in uscita per alleggerire una rosa ampia ma male assortita.
Nella giornata di oggi scadono i giorni di ferie previsti dall’accordo collettivo, i giocatori dovranno presentarsi per riprendere la preparazione in vista della trasferta di Cittadella in calendario sabato prossimo. Domani mattinata dedicata a visite mediche e controlli (test sierologici e tamponi), con allenamento fissato per il pomeriggio.
Il primo innesto dovrebbe già materializzarsi nella giornata di oggi. Si tratta di Sofuiane Bidaoui (nella foto), 30enne esterno offensivo belga naturalizzato marocchino, svincolatosi a giugno dallo Spezia e attualmente senza squadra. L’Ascoli è andato deciso su di lui, convincendolo a preferire il Piceno agli altri club interessati alle sue prestazioni. Ormai definito anche l’arrivo in prestito di Simone Pinna, terzino destro classe 1997 di proprietà del Cagliari, non convocato da Di Francesco per l’odierna trasferta di Firenze.
Piace tantissimo Federico Dionisi, attaccante in uscita dal Frosinone, ma l’operazione si presenta ostica per costo e concorrenza. Sul tavolo anche le proposte per il rinnovo di alcuni contratti in scadenza: Quaranta, Brosco, Cavion. Si è aperto uno spiraglio per Brosco, mentre la trattiva con Cavion – che a settembre chiese la cessione al Brescia – rimane difficile. In tre settimane tutto può però ancora succedere. Il gong della sessione invernale di mercato è fissato per le ore 20 di lunedì 1° febbraio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono segnati *