Ascoli-Pescara 2-1

Un secondo tempo tambureggiante premia l’Ascoli. Decidono tre rigori, grande tifo

0 79

Ascoli (4-3-1-2): Lanni; Laverone, Brosco, Valentini, Rubin; Addae, Troiano (10’st Casarini), Cavion; Ciciretti (44’st Padella); Ninkovic, Ardemagni (29’st Rosseti).
A disp.: Milinkovic-Savic, Quaranta, D’Elia, Andreoni, Baldini, Iniguez, Frattesi, Chajia, Ganz. All.: Vivarini

Pescara (4-3-3): Fiorillo; Balzano, Gravillon, Scognamiglio, Del Grosso (42’st Bellini); Crecco (40’st Monachello), Memushaj, Bruno; Marras (27’st Capone), Mancuso, Sottil. A disp.: Kastrati, Farelli, Elizalde, Perrotta, Pinto, Ciofani, Kanouté, Antonucci, Palmucci. All.: Pillon

Arbitro: sig. Di Paolo di Avezzano

Reti: 36′ Mancuso (P) rig., 41′ Ninkovic (A) rig., 39’st Ciciretti (A) rig.

Ammoniti: Troiano (A), Laverone (A) e Ciciretti (A)

Note: spettatori 7.045; al 36’st allontanato il collaboratore tecnico Zambardi dalla panchina dell’Ascoli; recupero 2’+5′

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono segnati *