Ascoli-Brescia, tutta un’altra storia

Sfida completamente diversa dallo spareggio salvezza di aprile. Riecco i calzetti rossi

0 84

Come ogni anno, l’Ascoli scende eccezionalmente in campo con i calzettoni di colore rosso nella partita temporalmente più vicina alla ricorrenza della scomparsa di Costantino Rozzi per onorarne la memoria. La gara prescelta è Ascoli-Brescia, succoso antipasto della 17^ giornata in quanto anticipo designato del venerdì sera. Si giocherà domani con inizio previsto per le ore 21. Oltre che su Dazn la partita sarà trasmessa in diretta tv anche da RaiSport.
Quello di scena al Del Duca sarà un Brescia lanciatissimo dopo la conquista del secondo posto solitario ottenuta con il gol di Gastaldello al 92′ nel posticipo di lunedì scorso contro il Lecce. Costruita con grandi ambizioni dal presidente Cellino, la leonessa è stata rigenerata dall’avvento di Corini, chiamato a riparare l’avventata scelta di un tecnico senza esperienza come Suazo.
Una gara dal sapore completamente diverso rispetto all’autentico preliminare dei play out disputato lo scorso mese di aprile nell’ultima giornata di campionato.
L’Ascoli ritrova Ninkovic dopo la squalifica, scontato il suo ritorno nel ruolo di trequartista. A centrocampo accanto a Troiano sono in tre (Addae, Frattesi e Cavion) a contendersi due maglie, dietro il ballottaggio Padella-Valentini sarà sciolto soltanto in extremis. Beretta favorito quale partner di Ardemagni. Oltre ai quattro lungodegenti (Coly, Ingrosso, Valeau, Zebli), ancora out Baldini vittima di noie muscolari.
Dopo il pessimo arbitraggio di Ghersini, la scelta del designatore Morganti è caduta su un fischietto esperto quale Luigi Nasca della sezione di Bari, arbitro del ritorno dei play out con la Virtus Entella. Gli assistenti saranno Luciano e Robilotta con Carella nel ruolo di quarto uomo.
Nell’elenco dei diffidati a Laverone si è aggiunto Ardemagni, dopo l’ingiusta ammonizione per simulazione che gli è costata anche 1.500 euro di ammenda.
Una curiosità: mentre l’Ascoli ha convocato 25 giocatori (di cui 2 andranno in tribuna), il Brescia prosegue imperterrito con 19. Un numero che si ripete da inizio stagione, fortemente voluto da Cellino e che è stato persino oggetto di discussione nella trattativa con Corini.

Ecco la lista dei convocati dell’Ascoli:
Addae, Ardemagni, Bacci, Beretta, Brosco, Carpani, Casarini, Cavion, D’Elia, De Santis, Frattesi, Ganz, Kupisz, Lanni, Laverone, Ngombo, Ninkovic, Padella, Parlati, Perucchini, Rosseti, Scevola, Troiano, Quaranta, Valentini.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono segnati *